Archives

#VGM , Vinix Grassroots Market

Chi lo conosce sa quanto Filippo Ronco sia un idealista, un sognatore, un appassionato, una persona leale e diretta, ma anche un precursore.

Filippo ha fondato nel 2000 di TigullioVino.it (la rivista on.line dedicata alla comunicazione e alla cultura del vino), ha dato vita a Vinix, il primo social network italiano dedicato al wine&food, ha creato “Terroir Vino“, l’incontro tra vino, persone e web, e la Vinix Unplugged Unconference, la non conferenza sui temi del vino, del cibo e dell’interazione online.

Vinix Grassroots Market è l’ultima creatura, o meglio, l’ultimo sogno (in ordine cronologico) realizzato da Fil.

Vinix Grassroots Market (abbreviato per comodità in VGM), è market dal basso basato su gruppi di acquisto geolocalizzati in tutta Italia con possibilita’ di lanciare cordate sulle aziende selezionate in anni di assaggi per Terroir Vino da parte dei collaboratori più stretti e fidati e dei recensori più in gamba del network.

VGM è quindi una sorta di grande Gruppo di Acquisto dedicato al vino; su VGM non ci sono intermediari, e, sia che tu sia un professionista, sia che tu sia un privato, sia che siate un gruppo di amici, più compri e meno spendi.
Le regole sono uguali per tutti e trasparenti e il rapporto di acquisto è diretto tra chi produce e chi compra.
Vinix, infatti, non vende il vino, ma sono gli stessi produttori che si occupano di gestire tutte le fasi di back office: caricare i vini disponibili, aggiornarne le quantità, fare le spedizioni ed emettere le fatture.

Su VGM si ha una scontistica basata sulla quantità: più si compra e più il prezzo si abbassa.
Ovviamente su VGM si può comprare da soli, come in tutti gli altri e-commerce, oppure in cordata, creando dei veri e propri gruppi d’acquisto. Le cordate, ben descritte dalle faq del sito, consentono “a più persone di effettuare un acquisto congiunto unendo le forze di tanti piccoli singoli per arrivare ad acquistare quantitativi più grandi ed ottenere così sconti sempre più importanti”. E questo acquisto di gruppo è anche divertente 🙂

Come dice Filippo il VGM è un vero social commerce all’interno di un social network verticale dove il vino e i relativi produttori sono stati selezionati sul lavori di anni di assaggi per Terroir Vino da parte dei collaboratori più stretti e fidati e dei recensori più in gamba del network.

Volendo si potrebbero fare molte riflessioni, prima fra tutte su quali cambiamenti stiano interessando il mondo del vino.

L’intermediazione tra consumatore e produttore sta ricoprendo sempre più un ruolo marginale, per lo meno per quei prodotti meno legati all’economia dei numeri. Vendo e compro direttamente, riducendo la filiera e, forse, guadagnando/risparmiando qualcosina, in termini economici; guadagnando moltissimo in termini di relazioni. Si potrebbe riflettere anche sul ruolo dell’intermediazione (e dell’intermediario) che assume un profilo diverso, meno commerciale ma più promozionale-divulgativo-informativo-formativo.

Un’altra riflessione che deriva da ciò è che, a tutti gli effetti, anche il modo di comunicare il vino è profondamente cambiato e si basa sempre di più sullo scambio di informazioni, di sapere, di esperienze.

Nelle FAQ di VGM potete trovare molti dettagli in più sul funzionamento del market.
Intanto potete vedere questo breve video di presentazione.
Buon divertimento e buoni acquisti 🙂

Vinix Grassroots Market from Ops! Studio on Vimeo.

Share on Tumblr

1 comment to #VGM , Vinix Grassroots Market