Archives

Festa dei Omi

Il due agosto è la festa dei Omi (òmini), che affonda le sue radici, si dice, in epoca napoleonica.
Per festeggiare, da più di dieci anni, Cinzia Canzian e il marito Umberto, organizzano a Carpesica di Vittorio Veneto la Festa dei Omi, appunto; entrambi produttori (Le vigne di Alice lei, Bellenda lui), organizzano questo momento di “tradizione, allegria, filantropia” aperto ad amici, colleghi e appassionati.

Oltre ai vini di Le Vigne di Alice e Bellenda, gli ospiti potranno assaggiare anche i vini di aziende di altre realtà regionali italiane: Terre Contese (FC), Andrea Picchioni (PV) e Podere Sapaio (LI).

Cinzia e Umberto, convinti che il confronto con i colleghi, gli amici produttori, siano momenti importanti e di crescita reciproca, hanno arricchito il programma della giornata con “chiacchiere e vino”: tutti insieme, seduti ad un tavolo, come quello di un’osteria, a chiacchierare, perché…

Il vino è piacere, semplice, primordiale.
Il vino è la faccia di chi lo produce ma anche di chi lo beve.
Il vino è dialogo, chiacchiera, incontro.
Il vino è comunicazione tra luoghi diversi lontani differenti per storia paesaggi produzione, è unione di intenti, di fatiche, di gioie.
Il vino è prima di tutto mani, occhi, rughe, sorrisi, arrabbiature, sudori, preghiere, amori e delusioni, insomma il vino è uomo.

Festa dei omi 

c/o Bellenda | Vittorio Veneto

Share on Tumblr

Comments are closed.