Archives

South Africa Wines

sa-wine-350-both-website

Qualche giorno fa stavo facendo una ricerca sui vini sudafricani per farmi un’idea di tipologie, mercati,etc ; insomma cercavo dati, numeri che potessero aiutarmi ad avere un quadro generale.

Prima fonte ove cercare dati, neanche a dirlo, Baccaglio, col suo I numeri del vino: mia fonte ‘numerico-statistica’ per eccellenza.

Ho trovato subito un bell’articolo, dell’Ottobre scorso, utile per avere un primo quadro; ho trovato anche il riferimento al Wosa.

Il WOSA ( Wines of South Africa) è un ente di promozione del vino sudafricano all’estero, finanziato da tutti i produttori, tramite una piccola tassa su ogni litro esportato. Tradotto: chi più esporta, più paga. Però, proporzionalmente, chi più esporta, maggiori possibilità ha di entrare nel direttivo, e conseguentemente maggiore potere decisionale e strategico. Ogni anno, tramite il WOSA, vengono decise quali azioni promozionali intraprendere e in quali paesi. Esempio, quindi, di sinergia tra produttori, che si uniscono per promuovere e valorizzare il lavoro di tutti.

Il Wosa fornisce dati veramente aggiornati: produzioni, esportazioni, quote di mercato, prezzi, etc, mica come da noi che i dati più recenti, se va di lusso, li abbiamo relativi al 2006.

Coi suoi soli 350 anni di storia enologica ( creato un sito ad hoc per il compleanno…), oggi il Sudafrica è il nono maggiore produttore di vino nel mondo e lo scorso hanno ha esportato ben 407 milioni di litri di vino nel mondo con una crescita di ben il 32% rispetto al 2007. La maggior parte della produzione, viene assorbita dal mercato inglese, mentre piccina è la quota di mercato italiana. A dimostrazione: il sito è tradotto in ben 8 lingue, tra cui anche lo svedese, ma non in italiano.

Mi son resa conto che i vini africani sono davvero poco conosciuti in Italia; difficile trovare recensioni, citazioni, se non di qualche etichetta. Poche i siti di e-commerce, le enoteche e i ristorante che li vendono. In altri paesi, invece, come il Canada e la Scandinavia, il vino sudafricano è più conosciuto.

Però, quest’anno la Confederations Cup 2009 si svolgerà a Giugno in Sudafrica e l’anno venturo i Mondiali di calcio; così il WOSA ha lanciato Fundi wine, il quale sarà venduto per raccogliere fondi per un programma di educazione di wine stewards. Obiettivo: aumentare l’esposizione dei vini al pubblico, la loro conoscenza, quindi il loro marketing. Diverse cantine si stanno muovendo per sponsorizzare e fare pubblicità durante l’evento che attirerà milioni di visitatori provenienti da tutto il mondo e terrà incollati alla televisione miliardi di spettatori.

E in questi giorni, in Sudafrica, inizia la vendemmia 2009…

Share on Tumblr

Comments are closed.