Archives

S'io fossi vino…epifanie dello spirito.

screen_wine

Torna il concorso letterario di Villa Petriolo, giunto alla sua terza edizione, con un invito preciso agli aspiranti scrittori: sotto il vostro sguardo il vino viva in forma di maschera/persona e mistura immaginifica.

Un’esortazione, quindi, ad entrare nel cerchio magico del gioco, nel quale cercare il ricongiungimento tra natura e umanità, ricavare quella visione del mondo unitaria, animata e animatrice, che consenta la maturazione e l’espansione della personalità. Come se…fosse vino. Profili di vite. Di vini.

Siate vino e donatevi a larghi sorsi, “eccitate la fantasia prima di tentare le labbra”. Sarà sufficiente investire il calice di vino di una carica numinosa. Che la metafora del sole sotterraneo porti a maturazione i chicchi, proprio come il nero della parola scritta fissi un’intuizione: farsi contenuto e contenitori di se stessi.

Gli autori del nuovo concorso di Villa Petriolo avranno anche la facoltà di inviare via e-mail la riproduzione digitale di un’opera pittorica, fotografica, musicale, video, di un manufatto artigianale, etc., di propria creazione, che accompagni il racconto, coniugando le parole con altre forme d’arte. Gli elaborati, giudicati a parte, saranno pubblicati su divinando il blog di Silvia Maestrelli  e valorizzati durante la cerimonia di premiazione, che si svolgerà a Villa Petriolo nel giugno 2009.

Scadenza per la presentazione degli elaborati 30 Aprile 2009.

1 comment to S'io fossi vino…epifanie dello spirito.