Archives

"..e quindi uscimmo a veder le stelle…"

Ieri, sabato 28 Giugno, a Magliano Alfieri, presso l’antico e celebre castello, che domina la Valle del Tanaro, si è tenuta la X edizione dell’appuntamento estivo che gli amanti del vino, della buona cucina e dell’astronomia attendono ogni anno: l’itinerario Eno-G-Astronomico tra gusto, arte e scienza.

La serata è iniziata con una visita allo straordinario Museo dei Gessi, espressione di in una forma d’arte contadina unica al mondo, i cui motivi ornamentali si perdono nella notte dei tempi. Tra questi è frequente incontrare quelli stilizzati del Sole e delle Stelle.

Proprio queste ultime ci hanno guidato lungo tutta la serata.

Prima con le Stelle dell’eno-gastronomia delle Langhe e del Roero, che è stato possibile degustare nei banchi d’assaggio, dove i prodotti della tradizione sono stati accompagnati dai migliori vini bianchi e rossi del territorio, i cui produttori sono ormai considerati vere e proprie “stelle” sia a livello nazionale che internazionale.

Infine è stata la volta delle Stelle del Firmamento, che insieme ai Pianeti ed alla Luna, osservate direttamente al telescopio, guidati da esperti.

 

Il tavolo di degustazione vini è il vero fiore all’occhiello della manifestazione di Magliano. I più rinomati e prestigiosi produttori di Barolo, Barbaresco e Roero espongono in libera degustazione i loro “gioielli”, sia rossi che bianchi. Tra i vini locali, graditi ospiti anche alcuni prodotti toscani: Brunello, Orcia, Chianti.

Ieri erano presenti 43 produttori e 85 vini….

Matteo Correggia con Roero Roche d’Ampsej ‘04 e Roero ‘05

Taliano Michele, Barbaresco ad Altiora ‘04 e Langhe Bianco ‘05

Negro Angelo, Roero Prachiosso ‘05, Favorita ‘06 e Roero Arneis ‘07

Aloi Valerio, Barbera d’Alba ‘07

I Calici, Barbera d’Alba ‘07, Nebbiolo Carpignan ‘07, Rose ‘06

Pace, Roero Superiore ‘04, Roero Arneis ‘07

Deltetto, Roero Arneis ‘07, Langhe Favorita ‘07

Hilberg Pasquero, Barbera d’Alba ‘06 e Vareij ‘06

Cascina Val del Prete, Barbera d’Alba Serra Gatti ‘07

Ca’ du Russ, Roero Arneis ‘07

Teo Costa, Langhe di Vin Natura ‘07

Rolfo Roero, Arneis Menelich ‘05

Almondo, Roero Arneis Bricco delle Ciliegie ‘07

Ca’ del Baio, Barbaresco Valgrande ‘05, Dolcetto Lodali ‘06

Montaribaldi, Barbaresco Sorì Montaribaldi ‘04, Barbera d’Alba Du Gir ‘06

Ressia, Barbaresco Canova ‘05, Barbera d’Alba Superiore ‘06

Paitin, Barbaresco Serra Boella ‘04, Barbera d’Alba Serraboella ‘06

Cortese, Barbaresco Rabaja ‘03, Dolcetto Trifolera ‘06

Marchesi di Gresy, Barbaresco Martinenga ‘03, Langhe Rosso Virus ‘01

Rizzi, Barbaresco Boito ‘04, Dolcetto d’Alba ‘07

Moccagatta, Barbaresco Bric Balin ‘04, Dolcetto ‘07

Bussi, Barbaresco ‘04, Barbera d’Alba ‘07

Viberti Eraldo, Barolo ‘04, Barbera d’Alba Vigna Clara ‘04

Rocche di Costamagna, Barolo Rocche dell’Annunziata ‘04, Barbera d’Alba Annunziata ‘05

Alario Claudio, Barolo Sorano ‘04, Dolcetto di Diano d’Alba Costafiore ‘07

Molino Mauro, Barolo Gallinotto ‘04, Barbera d’Alba ‘06

Stroppiana Oreste, Barolo Vigna San Giacomo ‘04, Barbera d’Alba Superiore Altea ‘06

Azelia, Barolo ‘04, Dolcetto d’Alba Bricco dell’Oriolo ‘07

Clerico Domenico, Barolo Mentin Ginestra ‘04, Langhe Rosso Arte ‘05

Parusso, Nebbiolo d’Alba ‘05

Bric Cenciurio, Barolo Costa di Rose ‘03, Barbera d’Alba Naunda ‘05, Langhe Rosso Caialupo ‘05, Roero Arneis ‘06, Roero Arneis Sito dei Fossili ‘06, Birbet

Gagliasso Mario, Barolo Rocche dell’Annunziata ‘04, Barbera d’Alba ‘06

Cascina Ballarin Barolo Tre Ciabot ‘04, Dolcetto d’Alba Pilade ‘06

Le Strette, Barolo Bergeisa ‘04, Langhe Bianco Anas-cetta ‘07

Germano Ettore, Barolo Prapò ‘03, Langhe Bianco Binel ‘06

Saglietti Flavio, Barolo Brunate ‘04, Barbera d’Alba ‘06

Vajra, Barolo Albe ‘03

Bolmida Silvano, Barolo Vigna dei Fantini ‘04, Langhe Nebbiolo ‘06

Grasso Silvio, Barolo Giachini ‘01, Nebbiolo d’Alba ‘06

Produttori di Rodello, Dolcetto Campasso ‘07

Al calar della notte, dove la volta celeste ha avvolto tutto il panorama come una grande coperta ricamata di stelle,sono stati messi in funzione i vari telescopi che hanno permesso a tutti di scrutare le meraviglie del cielo: dai pi
aneti alle stelle, dalle nebulose alle galassie. Accompagnati dalle precise spiegazioni di esperti. Alcuni fortunati hanno potuto anche osservare il tramonto di Saturno e dei suoi anelli.

Visibili Giove, coi suoi quattro satelliti tutti allineati

e la costellazione del Cigno, con Albireo per becco.

La serata è stata organizzata dal Circolo Tirso e il Comune di Magliano, in collaborazione con Gruppo Astrofili Galileo (AL), Associazione “Amici del Castello Alfieri” e Terra Dei Vini.

 

You must be logged in to post a comment.